, , ,

Mense scolastiche, cambiano i menu

Dopo settimane di proteste e assemblee infuocate con i genitori – l’ultima a Villa Pallini l’altro ieri – il comune di Firenze sembra aver deciso: i menu delle mense scolastiche cambiano. Via le pietanze meno gradevoli, ritorno di alcuni piatti che erano stati eliminati dai nutrizionisti, un margine di porzioni “di scorta” da servire ai bambini per il bis, nel caso una delle altre portate principali non piaccia. La cecina va in “stand-by”: sarà sostituita dai ceci all’olio, in attesa di riproporla se le mense riusciranno a prepararla in modo migliore. Via la pappa al pomodoro, che sarà sostituita dalla pastasciutta al pomodoro. Niente più farinata al cavolo nero, mentre resistono la vellutata di zucca e quinoa e la zuppa di patate e cavolfiore. Probabilmente la carne comparirà qualche giorno in più nei piatti a mensa e tornerà pure il pane bianco a fianco di quello integrale, ma solo per una volta alla settimana.

Lascia un commento