, ,

Giorgetti: “Ecco come raggiungere la stazione dal primo aprile”

L’assessore a Lady Radio per spiegare le modifiche alla viabilità

Via Valfonda chiusa in entrata, via Nazionale riservata a bus, motorini, bici e agli autorizzati ztl A e B, una tortuosa gimkana per gli altri veicoli privati che vogliano raggiungere il parcheggio di superficie o il garage della stazione. Sono i cambiamenti che scatteranno dal primo aprile prossimo, quando i cantieri della tramvia penetreranno nell’area della stazione di Santa Maria Novella. L’assessore Stefano Giorgetti, stamani ospite a Lady Radio, ha spiegato tutte le modifiche (ASCOLTA QUA). Con via Nazionale riservata a trasporto pubblico, autorizzati e due ruote, ci sono due percorsi alternativi per raggiungere la stazione e il mercato centrale. Per la stazione,  i veicoli in arrivo da via Santa Caterina d’Alessandria svolteranno a destra in piazza Indipendenza fino all’incrocio con via Dolfi, poi svoltano a sinistra sulla piazza, costeggiano gli edifici fino all’incrocio con via Ridolfi (incrocio semaforizzato), proseguiranno in piazza Indipendenza fino a via della Fortezza, rientreranno in via del Pratello dove transiteranno fino a piazza del Crocifisso, via Faenza-via Cennini per arrivare in piazza Adua. Da qui potranno accedere al kiss&ride delle Fs (prospiciente alla Palazzina Reale) dove si può sostare gratuitamente per 15 minuti e all’ingresso del parcheggio della stazione utilizzando la corsia interna lato stazione. I veicoli in uscita dal parcheggio della stazione non potranno usare la rotatoria ma dovranno salire sulla rampa dell’ex kiss&ride (biglietteria), riprendere la corsia interna lato ex pensilina e riuscire da via Valfonda.Stesso itinerario anche per chi accede da viale Strozzi attraverso via Dolfi. I veicoli diretti al mercato centrale da via Santa Caterina svolteranno a sinistra in via Bartolommei per rientrare in via San Zanobi e proseguire in via Panicale-via Taddea. L’uscita dal mercato sarà da via Chiara-via Nazionale-via Fiume-piazza Adua-via Valfonda. A “blindare” via Nazionale proteggendola dagli accessi abusivi ci saranno tre porte telematiche: una all’altezza di via Guelfa, una all’altezza di via Fiume, l’altra all’incrocio tra via XXVII Aprile e via San Zanobi. Inoltre una quarta porta telematica impedirà il percorso – già vietato – di attraversamento di piazza Stazione: chi arriva dal lato di piazza Adua, insomma, non potrà proseguire verso via Santa Caterina da Siena e via della Scala. Qua sotto il video che illustra questi itinerari.

Un ping

  1. Pingback:

Lascia un commento