, ,

Arriva la tassa di bonifica (ora anche per i fiorentini)

I primi bollettini recapitati in questi giorni. Possibili errori catastali

Le lettere con i bollettini del Consorzio Medio Valdarno hanno iniziato ad arrivare in questi giorni. “Cos’è, una nuova tassa?”, si sono chiesi in molti. Ed effettivamente lo è, almeno per molti dei residenti di Firenze e di Fiesole che in passato non avevano mai pagato il contributo di bonifica. La manutenzione dei torrenti si faceva (e a volte non si faceva…) con le risorse stanziate dai comuni o dagli altri enti locali che si occupavano dei corsi d’acqua, in un complicato mosaico di competenze. Un puzzle riorganizzato e semplificato dalla legge regionale che nel 2012 ha ridotto il numero di consorzi e avviato le procedure per il nuovo “piano di classifica”, in pratica il documento con i criteri che stabiliscono chi e quanto deve pagare. Il contributo è a carico di tutti i proprietari di immobili che – in base al documento – traggono un beneficio dalla manutenzione effettuata dal consorzio. L’importo varia caso per caso, ma secondo il presidente del Consorzio, Marco Bottino, per i fiorentini “nel 47% dei casi sarà meno di 20 euro, nell’88% sarà inferiore ai 50 euro”. Per chi già pagava il contributo negli altri comuni (o in alcune zone di Firenze come ad esempio a Novoli) ci potrebbero essere delle modifiche negli importi. E ci sono anche possibili errori: i bollettini sono calcolati e inviati in base ai dati catastali, per cui se c’è un errore al catasto (come una compravendita non registrata) la tassa potrebbe essere recapitata alla persona sbagliata. In questo caso si può chiamare il numero verde 800 67 22 42. Inoltre il presidente del consorzio Bottino sarà ospite a Lady Radio per rispondere alle vostre domande mercoledì 19 luglio dalle 10 alle 11. Occhio alle truffe, infine: nessun addetto del consorzio si presenterà “porta a porta” per richiedere il pagamento di somme in contanti.

Di seguito le parole di Marco Bottino e il fac simile della lettera inviata dal Consorzio.

Lascia un commento