, ,

Spari in via Marconi, l’aggressore dei vigili portato a Sollicciano

E’ un giovane sudanese. Ora è accusato di tentato omicidio

E’ stato arrestato per tentato omicidio e portato in carcere a Sollicciano il giovane che stamani ha ingaggiato un corpo a corpo con due agenti della polizia municipale e poi ha sfilato la pistola dalla fondina di uno dei vigili ed ha esploso alcuni colpi. L’aggressore è originario del Sudan. Gli spari sono finiti sull’asfalto, a quanto emerge, solo perché uno degli agenti ha afferrato il braccio del giovane deviando la traiettoria dei proiettili, ma il sudanese avrebbe inizialmente puntato alla testa del vigile. Questa ricostruzione sarebbe suffragata da un video fatto col telefonino da un passante e ora in mano agli investigatori.

Lascia un commento