, ,

Zara: “A Firenze si vedrà un Bologna a specchio. Destro? Mistero agonistico”.

Furio Zara, noto giornalista del Corriere dello Sport, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Viola, queste le sue dichiarazioni:

“Il Bologna contro il Napoli aveva preparato molto bene la partita ma poi è emersa la qualità del Napoli. Anno scorso fu un’umiliazione per 7-1 mentre la sconfitta di quest’anno farà crescere i rossoblu”.

“Destro? E’ un mistero agonistico, dal punto di vista tecnico è sopra la media, dal punto di vista atletico è nettamente superiore a tutti gli altri, cosa succede in campo non lo sa nessuno. La prima stagione segnò 8 reti, seconda 11 ma quasi mai decisivi. Lo acquistò Corvino col grande aiuto di Fenucci. Donadoni continuerà a giocare perché è il maggior investimento dell’era Caputo ma soprattutto non ci sono alternative”.

“Formazione? Donadoni aspetta di conoscere le condizioni di Maietta che ogni anno comincia in panchina ma poi diventa titolare, purtroppo è spesso penalizzato da infortuni, ma visto anche l’infortunio di De Maio se starà bene giocherà. A centrocampo ci sarà Taider e il modulo sarà il 4-2-3-1 con Verdi, Palacio e Di Francesco dietro Destro”.

“4-3-3? L’intenzione di Donadoni è di rischiare qualcosa in più con Palacio in campo. Il 4-2-3-1 ha sorpreso tutti con il Napoli ma si è visto il miglior Bologna dell’anno, quindi probabilmente sarà scelta questa opzione”.

“Verdi è un calciatore che può migliorare molto, usa entrambi i piedi e ha un grande tocco, anche Ventura lo tiene in considerazione, sicuramente adesso vale almeno 10 volte il prezzo che è stato pagato per acquistarlo”.

Lascia un commento