, ,

Cois: “Chiesa può giocare ovunque. Mi chiedo perché non sia ancora in Nazionale”

Sandro Cois, ex centrocampista della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Lady Radio all’interno del Radio Viola odierno. Questo le sue parole:

Sulla Fiorentina finora: “Innanzitutto spero che la classifica sia bugiarda, nel senso che a fine anno la Fiorentina sia più in alto. A inizio anno ho visto una squadra che fisicamente stava bene. Bisogna ancora lavorare, visto i tanti giocatori arrivati tardi. Ho visto alcuni giocatori non ricoprire il proprio ruolo, soprattutto Benassi, che non lo vedo trequartista, lo vedo spaesato in quel ruolo.”

Su Federico Chiesa: “Mi collego alla Nazionale, e mi chiedo coma mai giochi nell’Under 21. Inoltre è il giovane che gioca di più, e credo che debba far parte dell’Italia e andare ai mondiali. Me l’aspettavo che facesse un salto del genere, ha tanta qualità ed è uno che si sacrifica tantissimo. La cosa che deve migliorare è sulla tranquillità in campo, prende troppi cartellini per essere un attaccante. Secondo me può giocare ovunque davanti, anzi deve essere libero di svariare. Sulla fascia è devastante, è uno che trova il gol con facilità, però la Fiorentina in questo momento dovrebbe avere qualcuno da affiancare a Simeone, e potrebbe proprio essere Federico Chiesa.”

Su quando vestiva la maglia viola:”Sono stati anni bellissimi, i ricordi più belli sono quando abbiamo vinto le due Coppe Italia e la Supercoppa. Alla Fiorentina di oggi dico di lavorare in tranquillità, perché bisogna dare tempo di lavorare a Pioli, perché si è ritrovato tanti giocatori nuovi a fine mercato.”

Lascia un commento