, ,

Fascetti: “A Benevento sarà un inferno. Nuovi? Non ho grandi aspettative”.

Eugenio Fascetti, ex allenatore, è intervenuto nel corso del nostro Radio Viola odierno, queste le sue parole:

“Benevento? Il campo sarà una bomboniera, è quasi un’ultima spiaggia per i campani, la Fiorentina dovrà fare la guerra e il clima sarà caldissimo. Io avrei preferito giocare da un’altra parte in questo momento”.

“Fiorentina? La squadra è giovane e nuova, contro l’Udinese nel secondo tempo c’è stata troppa sofferenza ma ad ogni modo non si può far altro che aspettare, è presto ancora per giudicare ma non penso ci si possa aspettare grandi cose visto che singolarmente non ci sono fenomeni. Escluso Chiesa e Thereau che è un ottimo acquisto la rosa non è di altissima qualità. Fare una squadra competitiva spendendo poco è difficile, al momento le compagini davanti ai viola sono tante”.

“Bernardeschi ora come ora è una delusione, non mi sembra sfruttare le possibilità che ha e non si capisce il suo ruolo mentre Chiesa è più continuo ed ha più carattere”.

“Italia? E’ capitato l’avversario peggiore che poteva capitare, in Svezia sarà un inferno”.

“Scudetto? Il Napoli quest’anno è messo bene mentre nella Juve dopo Cardiff si è rotto qualcosa, inoltre per Allegri la gestione è molto difficile visto che ha tanti giocatori dello stesso livello”.

Lascia un commento