, ,

Nardella e Mobike: “Oltre il 90% degli utenti sono fiorentini”

Il sindaco ospite a Lady Radio: “D’estate viaggeremo sulle linee 2 e 3 della tramvia”

Non è vero che il bike sharing è un servizio solo per turisti: “Oltre il 90% degli utenti registrati sono fiorentini”, ha detto Dario Nardella, ospite stamani nel gr del mattino. Il sindaco di Firenze ha rivendicato altri risultati della sua amministrazione: un dimezzamento delle prostitute in strada dopo l’ordinanza contro i clienti, la riduzione delle segnalazioni alla municipale per schiamazzi in centro, grazie alla ztl nel fine settimana. Sulla tramvia garantisce: “entro l’estate, di sicuro, la tramvia completata sarà già in funzione; ribadiamo comunque che entro la fine di febbraio i lavori per entrambe le linee saranno terminati”. Sui casi della turista americana violentata lunedì sera e della giovane livornese molestata da un branco di ubriachi sabato sera a Firenze, il sindaco ha commentato che “sono episodi gravissimi che ci colpiscono ogni volta, spero che servano quanto meno a scuotere la coscienza. Ma non c’è un caso Firenze, come qualcuno, per fare polemica, sostiene”. Porta in faccia alla Piana che chiede di rimettere in discussione aeroporto e inceneritore: “Tra i miei programmi c’è la nuova pista, lo dico per i cittadini di Brozzi e Quaracchi: è una risposta in termini di occupazione”. Su Case Passerini invece annuncia il “silenzio stampa” finché non ci saranno la sentenza del Consiglio di Stato sul ricorso del comune di Campi (che ha vinto il primo round al tar) e finché qualcuno non porterà una proposta alternativa seria. Buone notizie sulla Richard Ginori, la storica azienda di Sesto Fiorentino: “Posso dire che siamo vicini ad un accordo tra proprietà del terreno dove sorge l’azienda e il gruppo che controlla Ginori”. Infine un’iniziativa curiosa della giunta: “Un progetto per intitolare le aree cane cittadini agli animali che si sono contraddistinti per la loro storia”.

Lascia un commento