, ,

Semplici: “Un onore affrontare la mia Fiorentina, su Babacar….”(Audio)

Leonardo Semplici, tecnico della Spal, ha parlato a Lady Radio a margine della serata di beneficenza dell’associazione Neri – Ferramosca nella settimana che porta alla sfida con la Fiorentina:
Affrontiamo una squadra sulla carta nettamente più forte di noi, ma la squadra si sta adattando alla Serie A. Sappiamo che andremo incontro a un campionato pieno di insidie, ma cercheremo di dare del filo da torcere a tutti.
Cosa deve temere la Fiorentina della Spal? Questo bisognerebbe chiederlo a Pioli, ma credo che in casa venderemo cara la pelle. Anche quando abbiamo perso le grandi a Ferrara hanno comunque sofferto tutte. Il pubblico ci sta trascinando, c’è euforia. L’ambiente sarà caldo.
Rendimento della Spal? La squadra ha maturato la convinzione di poter effettuare un campionato in linea con le aspettative. Ci siamo calati nella nuova realtà, molti ragazzi che venivano dalla Serie B e dalla Lega Pro hanno iniziato a capire la Serie A. Ciò ci ha permesso di crescere a livello di prestazioni e di risultati.
Federico Chiesa? Ho particolarmente piacere per lui, da bambino faceva il tifo per il Figline dove allenavo il padre. Faceva anche da raccattapalle. E’ un ragazzo che sta dimostrando grandi valori, sia tecnici che caratteriali. Ha una grande personalità che è un vantaggio per un ragazzo del genere. Può ambire a traguardi ancora più importanti.
Babacar? Negli ultimi anni non ha avuto la continuità che forse meritava visto che proveniva dal settore giovanile. Poi io non posso giudicare, lo ricordo solo con piacere. Mi auguro che possa tornare determinante per la Fiorentina.
Chi temere della Fiorentina? Non c’è solo Simeone ma tanti giocatori importanti. La Fiorentina è una squadra che deve venire fuori, ma farà un campionato importante occupando le prime posizioni.
Incrocio con la Fiorentina? Ero abituato a farci le amichevoli, ora l’affronto da avversaria. E’ un piacere, oltre che una grande emozione per me che sono tifoso viola”.

Lascia un commento