, ,

Passerella Isolotto, “Se l’azienda lavora bastano 3-4 giorni”

Ieri e stamani gli operai sul cantiere, fose la riapertura si avvicina

Potrebbe essere finalmente ad una svolta il cantiere della passerella dell’Isolotto, chiusa al transito dallo scorso 26 giugno. Una disputa di natura economica tra la ditta dei lavori e Palazzo Vecchio ha rallentato le operazioni e fatto slittare i tempi di oltre un paio di mesi. Tuttavia ieri mattina gli operai si sono rimessi a lavorare con buon ritmo, tanto che – rispondendo in consiglio comunale a Francesco Torselli (FdI) – l’assessore Stefano Giorgetti ha parlato di “7-10 giorni” per concludere le operazioni. Previsione aggiornata in termini ancora più rosei stamani ai nostri microfoni dallo stesso Giorgetti: l’impresa potrebbe persino procedere domani con l’impermeabilizzazione e giovedì con l’asfaltatura, dopodiché il lavoro sarebbe concluso. Ma resta tutto vincolato al comportamento della ditta: “Il problema è capire se l’impresa completa o non completa l’opera. O si accompagna l’impresa a completare il cantiere o si rescinde l’appalto”. Un’ipotesi, questa, che scatterebbe solo in caso di uno stop totale ai lavori. “La procedura è già pronta nel cassetto – spiega Giorgetti – ma ieri e oggi l’impresa ha dimostrato di lavorare”. Un avvicendamento di ditte nel cantiere richiederebbe “un mese e mezzo o due”, ragion per cui il comune spera di concludere con l’attuale impresa. Ascolta Giorgetti dal gr del mattino.

Lascia un commento