, ,

Battistini: “Con la Juve serve la partita perfetta. Su Chiesa..”

Sergio Battistini, allenatore ed ex calciatore viola, ha parlato ai microfoni di Lady Radio sulle questioni di casa Fiorentina. Queste le sue considerazioni:

Sulla sfida di domani contro la Juventus:

“La Fiorentina contro le squadre forti spesso ha tirato fuori dal cilindro la partita perfetta. Sicuramente domani per poter vincere bisogna che tutti i giocatori facciano la partita al top. Deve girare tutto bene, anche perché non possiamo nascondere il fatto che la Juve sia in grande crescita. Nella mia Fiorentina c’erano delle individualità importanti come Baggio, Dunga, Borgonovo, giocatori che potevano dare qualcosa in più rispetto ai giocatori di oggi. Questa Juve è una squadra molto forte, tosta, e tanti meriti bisogna darli ad Allegri.”

Su Pioli:

“Sta facendo un buon lavoro, ha una squadra molto giovane e non è facile. Purtroppo ha avuto questa calo nelle partite prima del Bologna. La Fiorentina è una squadra che deve entrare sempre in campo col coltello fra i denti, non può permettersi di adagiarsi con nessuno. Col Verona penso sia stato colpa di un calo di concentrazione.”

Su Chiesa:

“Vedo che sta crescendo domenica dopo domenica, ha grandi potenzialità. Non vorrei però che quando diventerà un campione prenda altre strade, sarebbe bello se la Fiorentina riuscisse a trattenere questo tipo di giocatori, e costruirgli intorno una squadra per andare in Champions League.”

Su Bernardeschi:

“Penso che la Fiorentina debba stare attenta sopratuttto a Higuain e a Mandzuckic, perché sono giocatori che vedono molto la porta e se gli capita la palla gol non la falliscono. Non so che partita potrà fare domani Bernardeschi, perché avrà tutto lo stadio contro, dipenderà molto dal suo tipo di carattere.”

 

 

 

Lascia un commento