, ,

Buche in strada, Pierguidi: “Global service in ritardo per ricorsi ditte sconfitte”

Il presidente del Quartiere 2 rivela la guerra a carte bollate sulla procedura di gara

Mentre Firenze combatte la guerra contro le buche sulle strade al ritmo di cento toppe di bitume a freddo ogni giorno, c’è un’altra battaglia che invece sembra destinata a finire a carte bollate. Si tratta proprio della gara d’appalto per il “global service”, ovvero la selezione di un’azienda che si occupi per tre anni del servizio di pronto intervento per riparare le buche in tutta la città (con asfalto a caldo) e che offra altri servizi come il call center per le segnalazioni, il catasto delle strade, la progettazione delle manutenzioni, la gestione della segnaletica. L’appalto, in caso di rinnovo per un ulteriore triennio, potrebbe sfiorare l’importo di 61 milioni di euro. Il bando è stato lanciato nel luglio scorso e, come rivelato stamani dal presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi, ci sono ritardi per i ricorsi delle ditte sconfitte.
Ascolta e guarda dal gr del mattino.

Lascia un commento