, ,

De Sisti: “Astori? Non lo dimenticheremo mai. Spero che Badelj resti”

Picchio De Sisti a Città Viola in occasione dei suoi primi 75 anni.

All’interno di Città Viola è intervenuto Giancarlo De Sisti, che oggi compie 75 anni. Dopo gli auguri da parte della nostra redazione, spazio a tanti temi che abbiamo affrontato con lui:
“Astori? Dicono che nostro Signore ogni tanto voglia avere la compagnia di persone perbene. Davide lo era. E’ andato lassù, da dove potrà vedere tutto. La commozione attorno alla sua morte è stata mondiale. Non c’era proprio bisogno che portassero via un angelo da questa squadra. La grande partecipazione al dolore per la sua scomparsa è stato così enorme, perché non era solo un grande giocatore, ma una bella persona.
Per la squadra le prossime settimane non saranno facili. Questi ragazzi fino a pochi giorni fa erano a contatto quotidiano con lui, esattamente come i parenti. Credo che la squadra sia fortemente turbata da questo evento, ma piano piano le cose tenderanno a migliorare. Non si potrà mai dimenticare però un fatto così doloroso. Spero che la squadra riesca a sopportare al meglio quanto successo e che tutti i tifosi stiano uniti e vicini alla Fiorentina.
Il futuro di Badelj? Potrebbe anche rimanere a Firenze. Dopo quanto successo qualcosa dentro i giocatori si è mosso. Credo che Badelj abbia una grande sensibilità e cuore e sono certo che indosserà la fascia con onore, da buon capitano. Spero che rimanga a Firenze“.

Lascia un commento