, ,

Motomondiale al Mugello, vietati gli spray urticanti

Novità tra le misure di sicurerezza per il Gran premio d’Italia

A dieci giorni dal fine settimana del Gran premio d’Italia al circuito del Mugello (1-3 giugno) la Prefettura di Firenze ha diffuso le misure di sicurezza e per il traffico con conferme e qualche novità rispetto alle passate edizioni. Tra le modifiche rispetto allo scorso anno ci sono i parcheggi per le moto, che saranno allestiti esclusivamente all’esterno dell’autodromo di Scarperia. Per la viabilità, riguardo al deflusso dei veicoli degli spettatori saranno intensificati i servizi di controllo e individuati percorsi alternativi per raggiungere l’autostrada A1, verso i quali domenica 3 giugno sarà indirizzato il pubblico in uscita dall’autodromo, in modo da alleggerire gli altri itinerari. Ci saranno anche percorsi obbligati a seconda del posteggio da cui si esce e in base al tipo di veicolo, e sensi unici istituiti sulle strade provinciali e comunali. Un bus navetta collegherà l’abitato di Scarperia al circuito, I camper non potranno uscire pirma delle 21 di domenica sera e comunque potranno stazionare dentro l’impianto fino al lunedì mattina. Sul fronte della sicurezza e dell’ordine ordine pubblico, la sala Gos potrà contare su un sistema di videosorveglianza che copre l’85% dell’area dell’autodromo. Sarà replicata l’ordinanza anti-alcol a cui si aggiungerà il divieto di introdurre dentro al circuito bombolette di spray urticante. Disposti servizi mirati a contrastare lo spaccio, l’abusivismo e il bagarinaggio. Pronto anche il piano sanitario: il centro medico dell’autodromo provvederà all’assistenza in pista e nel paddock, per l’area riservata al pubblico l’assistenza è affidata alla Misericordia di Firenze, mentre il 118 assicurerà i servizi all’esterno.

Lascia un commento