, ,

Ubriaco prende a botte la moglie

L’aggressione nella casa della coppia, i figli non si sono accorti di niente

Una raffica improvvisa di pugni al volto e calci al corpo, senza nemmeno un’avvisaglia: è successo ieri mattina nella casa di una famiglia di origine romena che abita nel Chianti fiorentino. Lui, un muratore di 44 anni, all’improvviso ha iniziato a colpire la moglie di 37 anni, che stava uscendo con i cani. Neppure un pretesto per tanta violenza: a quanto ricostruito, l’uomo non aveva ancora smaltito la sbornia rimediata la sera precedente ad una festa. La donna ha subito un trauma cranico e diverse contusioni, giudicate guaribili in dieci giorni. In casa c’erano anche i due figli della coppia, di 7 e 14 anni, che stavano dormendo e non si sono accorti di nulla. Dopo l’aggressione la donna ha chiamato il 118 che a sua volta ha chiesto l’intervento dei carabinieri: al loro arrivo, il marito ha cercato di allontanarsi in auto e poi avrebbe anche opposto resistenza ai militari ed è finito in manette. Le accuse nei suoi confronti sono lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.