, ,

Tramvia, volontari smarriti: “Dove fermiamo l’ambulanza?”

I problemi per gli interventi in via Vittorio Emanuele dove coi binari non c’è più spazio per la sosta

L’ambulanza si ferma nel primo posto utile, i due volontari scendono, si fanno quasi duecento metri a piedi per raggiungere l’abitazione del paziente, lo caricano in barella e fanno di nuovo il tragitto all’indietro. E’ la scena documentata questa mattina dalla nostra redazione. Un chiaro segnale che i volontari, a otto giorni (forse) dal debutto della linea 3, non hanno ben chiaro come devono comportarsi per prestare soccorso senza perdere tempo prezioso, qualora debbano intervenire in una delle strade dove i binari della tramvia hanno lasciato una sola corsia per le macchine, senza possibilità di sosta. “Quando la tramvia passerà dove lasceremo la vettura? Blocchiamo tutta via Vittorio Emanuele?”, esclama uno dei volontari. L’intervento, per la cronaca, è durato ben 15 minuti. Al momento non sembrano esserci alternative: o si ferma l’ambulanza sulla strada, bloccando il traffico, o si sale sui binari, interrompendo la tramvia. “La stessa situazione c’è in un tratto di via Corridoni”. Ascolta dal gr del mattino.