, ,

VIDEO L’amico di Duccio: “Era buono come il pane”

L’intervento a Villa Vogel: “Non voglio più piangere un altro amico”

Ha preso la parola ieri durante la seduta aperta del consiglio di quartiere a Villa Vogel, parlando a nome di un gruppo di amici di Duccio Dini, il giovane fiorentino travolto e ferito a morte da un’auto coinvolta in un inseguimento tra rom del Poderaccio in via Canova. “Duccio era buono come il pane e bello come persona”, ha detto l’amico della vittima davanti a duecento persone. Poi un duro attacco contro il villaggio del Poderaccio e la comunità rom. “Quanti morti bisogna piangere? Io un altro amico non lo voglio più piangere”.

https://www.youtube.com/watch?v=sObQxIO8YAo&feature=youtu.be