, ,

Domani sciopero alla Lidl, disagi in vista

Filcams Cgil contro l’accordo integrativo firmato dagli altri sindacati

Una giornata di protesta domani venerdì 13 luglio nei punti vendita Lidl di tutta Italia, e dunque anche negli oltre trenta toscani e in quelli fiorentini (via d’Annunzio, via Baracca, via Cortona, via Benedetto Dei e via Reginaldo Giuliani). A indire lo sciopero la Filcams Cgil, che non ha condiviso l’accordo sul contratto integrativo sottoscritto invece dagli altri sindacati. “E’ un accordo che, pur in presenza di un andamento e di risultati economici estremamente positivi da parte di Lidl, determina un complessivo e sostanziale arretramento della qualità dell’occupazione nei punti di vendita”, sostiene la Filcams. Tra i nodi irrisolti, accusa il sindacato, la questione dei contratti part time: la Cgil chiedeva l’aumento delle ore, ma un incremento limitato è stato accettato solo in via sperimentale per un piccolo numero di lavoratori, a patto che accettino orari decisi unilateralmente da Lidl. Allo sciopero domani si accompagnaerà anche un presidio al magazzino Lidl di Pontedera, a cui parteciperanno – annuncia la Filcams – un centinaio di lavoratori fiorentini.