, ,

Carta Unica, Ataf: “Per viaggiare sul bus basta l’email di conferma”

L’azienda interviene dopo il caos agli sportelli e le lungaggini per le richiese online

Alla fine Ataf ha dovuto correre ai ripari, data l’impossibilità di gestire la gran mole di richieste della Carta Unica, necessaria per acquistare o rinnovare gli abbonamenti annuali. La carta ha fatto il debutto ad aprile, ma solo in questi giorni, con l’anno scolastico alle porte e la maggior parte degli abbonamenti studenti in scadenza, in molti si sono preoccupati di richiederla. Il risultato, documentato da Lady Radio, sono state le code chilometriche agli sportelli – solo due, alla stazione di Santa Maria Novella e in via Alamanni – ma anche la lentezza della procedura online: per chiedere la Carta Unica sul sito web bastano cinque minuti, ma per riceverla a casa non bastano 15 giorni, secondo alcune testimonianze. Il rischio concreto era che molte famiglie non riuscissero a rinnovare gli abbonamenti in tempo per la prima campanella di lunedì, e che fossero costretti ad acquistare biglietti con una spesa molto maggiore. Così Ataf è corsa ai ripari comunicando sulla propria pagina Facebook che gli abbonati fino al 30 settembre potranno salire sul bus utilizzando la stampa dell’email di conferma dell’ordine trasmessa da Ataf Gestioni, in attesa di comprare in seguito l’abbonamento una volta ricevuta a casa la card. In caso di controllo, inoltre, potrà essere richiesto un documento di identità. Inoltre l’emissione di Unica sarà gratuita per tutto il 2018, e non più solo fino alla fine del mese.