, ,

Raccolta carta in centro, Cursano (Confcommercio): “L’appalto non funziona”

Alia: “I problemi per il conferimento sbagliato. E in questo mese c’era anche il film…”

Cartoni abbandonati per le strade del centro di Firenze: inciviltà di chi non rispetta gli orari del “porta a porta” o carenze nel servizio di Alia? Nel nostro sopralluogo stamani abbiamo capito che alcuni commercianti in realtà non conoscono neppure le regole: le attività economiche del quadrilatero romano devono lasciare la carta sull’uscio tra le 9 e le 9.30 (nel resto del centro entro i viali l’orario varia da strada a strada) ma qualcuno è convinto che basti esporre il cartone entro le 10 o le 10.30. Col risultato che magari il camion della nettezza è già passato, e lo scatolone resta lì fino al giorno seguente. “Ci sono commercianti scorretti, lo segnalo, mi sono arrabbiato e ho pure stimolato i controlli perché c’è chi mette fuori i cartoni già alle 7 del mattino oppure la sera precedente, e magari anche ad un altro civico” per non farsi beccare, tuona Aldo Cursano, presidente di Confcommercio Firenze. Detto questo, però, neppure la raccolta funziona secondo Cursano. “Si arriva fino a mezzogiorno o all’una con i cartoni in strada. Ho compreso che con l’attuale sistema di appalto si dà quell’importante e delicatissimo servizio a chi offre di meno, per cui è chiaro che non ha uomini e mezzi adeguati per adempiere nei tempi al servizio”, che di norma dovrebbe concluderi nel castrum alle 11.30. Insomma il risultato, per una somma di motivi diversi, è che per parecchie ore al giorno il centro resta invaso da scatoloni in attesa di essere raccolti. “Abbiamo fatto controlli e spesso lo sforamento nell’orario di raccolta non dipende dalle risorse che mettiamo nel servizio, ma da fattori esogeni”, ribatte il direttore operativo di Alia per Firenze Domenico Scamardella. “Nell’ultimo mese abbiamo avuto il centro bloccato ‘a pezzi’ per le riprese del film di Netfilx. Poi quello che viene segnalato come ritardo quasi mai è il prelievo del cartone sulla soglia, ma il cartone abbandonato alle postazioni interrate o dietro un cestino o a un angolo della strada”. “Ci dobbiamo mettere ad un tavolo con le associazioni di categoria, le convocherò la prossima settimana”, dice l’assessore all’ambiente del comune di Firenze Alessia Bettini, che intanto vuole inviare “una comunicazione dedicata alle attività economiche del centro storico” per ricordare regole e modalità di raccolta dei rifiuti. Circa i disservizi, Bettini spiega che “in alcuni casi l’appaltatore può saltare un po’ l’orario per difficoltà sul traffico, però ad Alia abbiamo chiesto che sia garantita la massima efficienza”. E poi ci sono gli incivili, da sanzionare: “Abbiamo pochi ispettori di Alia, rispetto al passato, e vorremmo aumentarli”.

ASCOLTA E GUARDA DAL GR DEL MATTINO