, ,

Mazzola: “Per Chiesa all’Inter farei di tutto. Il rigore…”

Sandro Mazzola, ex bandiera dell’Inter, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Lady Radio commentando la stagione della Fiorentina: “La Viola mi piace perché sa affrontare gli avversari senza snaturare il proprio gioco. Anche contro l’Inter, è venuta a San Siro e ha fatto la sua partita. E’ un gruppo che ha ampi margini di miglioramento: quando i giovani hanno voglia di seguire gli insegnamenti e le indicazioni del mister, crescono tanto”.

Sul rigore concesso all’Inter: “No, il rigore non c’era. Non avrei mai assegnato un penalty per un tocco di polpastrelli come quello di Vitor Hugo”.

Su Chiesa: “Federico mi piace tantissimo, è uno di quelli che punta sempre l’uomo. Talvolta lo guardo e penso a cosa farei io in quella situazione: rimango sempre stupito, ne inventa sempre una. Inoltre, è un calciatore che fa giocare gli avversari con la paura… non basta mai un uomo, servono raddoppi per fermarlo. Fossi nei dirigenti dell’Inter, farei di tutto per portarlo a Milano”.

Sul campionato e sulla Juventus ancora in testa: “Mi sto divertendo abbastanza vedendo questa nuova stagione. Mi aspettavo i bianconeri ancora primi, hanno regole e disciplina, sanno lavorare. Mi duole dirlo, ma continueranno a vincere”.

Sulla Nazionale: “Quando Biraghi ha segnato non riuscivo ad alzarmi dalla poltrona. Mi sembra che gli Azzurri stiano cominciando a far vedere un gioco. Contro la Polonia ho visto voglia e preparazione della gara. Speriamo bene…”.