, ,

“A Firenze ci sono più case che famiglie”. Ma è record sfratti

In città prezzi del 25% sopra la media. Lo studio della Fondazione Michelucci

Le abitazioni non mancano: con 2 milioni di immobili, in Toscana l’offerta è superiore del 22% al fabbisogno di alloggi. Lo dice la ricerca “Percorsi abitativi per l’emancipazione” della Fondazione Giovanni Michelucci presentata oggi al convegno “Fai la casa giusta” promosso dalla Fondazione Cr Firenze. A Firenze sono disponibili 514.456 immobili residenziali per 451.407 nuclei familiari (+12,3% di case rispetto all’offerta). Quindi, stando ai numeri, ci sarebbe un tetto per tutti: il problema è ovviamente il prezzo, che in città è superiore del 25% superiore rispetto alla media italiana. Lo studio evidenzia la crescita della “fascia grigia”, quella delle persone che hanno un reddito troppo elevato per accedere alla casa popolare ma troppo basso per pagare un affitto a prezzo di mercato. In Toscana il patrimonio di edilizia residenziale pubblica rappresenta il 7% di quello italiano. In base ai dati del sindacato degli inquilini Sunia, elaborati dalla Fondazione, la Toscana è anche una delle regioni con il peggior rapporto tra numero delle famiglie e sfratti: uno ogni 356 famiglie, di cui il 35% coinvolge italiani.