, ,

Commisso: “Chiesa resta, forse ce l’ho fatta”

Il proprietario della Fiorentina Rocco Commisso ha parlato a Sky Sport direttamente da New York prima della partenza. Ecco le sue dichiarazioni: “Ha parlato con Chiesa? Ho parlato con me stesso. Ho visto la partita, Federico ha fatto un grandissimo gol. Vediamo se gli azzurrini riescono ad arrivare in semifinale. Se rimarrà alla Fiorentina? Io credo di sì. Una percentuale? Come ho detto due settimane fa, se non ci sono cose che non so resterà con la Fiorentina almeno un anno. Quali argomenti per farlo restare? E’ cresciuto a Firenze, se non sbaglio sua madre e suo padre vivono a Firenze e perché facciamo una bella squadra ma mi deve dare il tempo. Incontro con l’Inter per Borja? Non dico niente su questo. Domani (oggi, ndr) sarò aggiornato su tutto. Se è un giocatore che le piace? Montella, Pradè, Barone e Antognoni si dedicheranno a formare la squadra.

Come procede l’assetto societario? Poco a poco si va lontano. Ho detto che il mio motto sarà fast, fast, fast. Sto cercando di fare il più presto possibile per mettere gente in azienda e stiamo lavorando. Se ci siamo incontrati con Gandini era a New York? No. Chi ricoprirà questo ruolo? Fino ad oggi sono io. Domani non si sa. Su Batistuta? Per ora niente, vediamo se ci parleremo ancora. Lo vogliamo avere in squadra ma alle condizioni giuste. Se ho avuto la possibilità di parlargli? L’ho visto a Firenze, abbiamo parlato. E’ una bravissima persona e una stella della Fiorentina. Se si potrà fare qualcosa si farà alle condizioni giuste. Il messaggio che mi ha fatto più emozionare? L’accoglienza che ho avuto non me l’aspettavo. Ora porterò mia moglie e Firenze: datele stessa accoglienza che avete dato a me”.