, ,

Crocifisso coperto con lo scotch a Signa durante il voto

E’ successo nel seggio dov’era presidente la moglie del neosindaco

Accese polemiche ieri al ballottaggio a Signa, che ha portato all’elezione del candidato del centrosinistra Giampiero Fossi. A seminare discordia è stata la scelta di coprire con del nastro adesivo il crocifisso appeso in un seggio, in una scuola media di Signa, come scrive stamani La Nazione. Circostanza notata e subito rilanciata online dal segretario della Lega della Piana fiorentina Filippo La Grassa, che non ha mancato di sottolineare come in quel seggio fosse presidente proprio la moglie di Fossi. Il neosindaco, peraltro cattolico come la sua famiglia, ha replicato alla Nazione che la moglie “ha applicato semplicemente la legge” ed ha bollato come sterile la polemica.