, ,

Rifiuti abbandonati, denunciato il titolare di una ditta

Scoperto dalla polizia municipale grazie alle “fototrappole” al confine tra Firenze e Sesto

La sequenza immortalata dalla “fototrappola” ha documentato lo scarico notturno di scatoloni e borse di scarti tessili in una zona della periferia fiorentina al confine con Sesto. Dai fotogrammi la polizia municipale ha ricavato la targa del furgone, intestato ad una cittadina straniera con un’attività a Quarrata. Convocata dagli agenti, la donna ha detto che il mezzo era nelle disponibilità di un suo parente che a sua volta ha un’impresa a Prato. L’uomo ha ammesso di essere il responsabile dello scarico dei rifiuti, ed è stato anche riconosciuto nelle immagini della fototrappola. Proprio in quanto titolare di un’attività è stato denunciato per abbandono di rifiuti prodotti dalla sua azienda, reato che prevede la sanzione dell’arresto fino ad un anno e ammenda fino a 26.000 euro. Da ulteriori accertamenti è risultato inoltre che il mezzo utilizzato non era revisionato né assicurato, pertanto a carico del medesimo soggetto sono state elevate altre due sanzioni con importi di 173 e 868 euro, taglio di 5 punti patente e sequestro del veicolo.