, ,

Mostro di Firenze, il pm chiede di archiviare

Stop all’ultima indagine che aveva coinvolto Vigilanti e Caccamo

La procura ha chiesto l’archiviazione per i due indagati dell’ultima inchiesta sul Mostro di Firenze, l’89enne ex legionario Giampiero Vigilanti (la foto lo ritrae vent’anni fa) e il medico di 88 anni Francesco Caccamo. La notizia è stata anticipata questa mattina da Stefano Brogioni sulla Nazione. Nei loro confronti gli investigatori, come riporta il quotidiano, non sono riusciti ad andare oltre un “quadro indiziario fragile ed incerto, non certo suscettibile ad assurgere a dignità di prova, né tale da essere in alcun modo ulteriormente corroborato con ulteriore attività investigativa, tenuto anche conto del lungo tempo trascorso dai fatti”. L’indagine ha tuttavia chiarito alcuni punti, come quello della pistola: le perizie balistiche hanno escluso che la pista di una seconda arma, una High Standard, ma al tempo stesso hanno aperto uno scenario inedito, cioè che per sparare possa essere stato anche un modello 48, in alternativa al modello 71, della Beretta calibro 22. Dell’indagine resteranno anche altre affermazioni messe a verbale da Vigilanti: ha raccontato che era a Vicchio per curiosare nei giorni prima e dopo il delitto del 1984 e che i delitti avevano diversi mandanti tutti appartenenti ad una setta di persone pervertite. Ascolta l’intervista a Stefano Brogioni.