, , ,

Graffitaro scoperto grazie slle telecamere e i social network

Nove scritte in una sola notte in centro storico e una paziente indagine della polizia municipale, reparto zona centrale, che ha permesso di risalire al writer responsabile del danneggiamento e di denunciarlo. Il fatto risale alla notte tra il 14 e il 15 giugno scorso e le scritte (oggi già tutte cancellate) sono state notate dagli agenti della Polizia Municipale la mattina del 15 giugno. L’indagine è durata un paio di mesi e, grazie anche all’utilizzo delle immagini riprese dalle telecamere presenti in centro e alle ricerche sui social network, ha consentito di risalire al responsabile, che è stato denunciato. Si tratta di un 34enne italiano che adesso dovrà rispondere del reato di danneggiamento e imbrattamento. Da un controllo mirato sono risultate essere nove le nuove scritte comparse fra via del Parione e l’Oltrarno tutte simili e riconducibili allo stesso autore. A questo punto gli agenti hanno fotografato le scritte e, dopo aver informato la Sovrintendenza per i Beni Artistici e Storici, hanno avviato le indagini. Prima ascoltando i testimoni poi analizzando le riprese delle telecamere e successivamente ricercando i nominativi presenti nelle scritte sui vari social network. E le ricerche hanno permesso di individuare l’autore. “Ringraziamo la polizia municipale – hanno detto gli assessori alla polizia municipale Stefano Giorgetti e al decoro urbano Alessia Bettini – che svolge controlli ed azioni mirate contro chi deturpa la nostra città e contro gli imbrattatori. Una sensibilità al tema e una attenzione che hanno portato a importanti risultati nel trovare gli autori di questi danneggiamenti”.

Fonte: Comune di Firenze