, ,

Lavatrici e frigoriferi vecchi da Firenze fino in Nigeria, smantellato traffico di rifiuti

I carabinieri hanno sequestrato un container pieno di elettrodomestici e apparecchiature, tre persone denunciate

Un container pieno di rifiuti elettrici ed elettronici pronto per la spedizone (illegale) in Nigeria: questo hanno scoperto i carabinieri del Noe di Firenze. Il carico, dal valore di circa 450 mila euro, era composto da strumentazioni elettromedicali, lavatrici, frigoriferi, stampanti e computer, tutti materiali dichiarati fuori uso da Aziende sanitarie locali. I rifiuti, secondo le indagini, erano stati raccolti senza rispettare la legge sia in Toscana sia nel resto dell’Italia. I carabinieri hanno denunciato tre persone, il titolare di un’impresa individuale, italiano, che raccoglieva apparecchiature elettriche ed elettroniche senza nessuna autorizzazione, e una coppia di coniugi nigeriani, venditori ambulanti che risiedono stabilmente in Toscana. I rifiuti raccolti erano stati stoccati nel container per spedirli in Nigeria senza seguire le normali procedure ambientali e di smaltimento. Il Noe prosegue le indagini per individuare altri nigeriani che hanno contribuito al traffico illecito. Nella stessa operazione sono stati sequestrati anche documenti con false dichiarazioni degli esportatori, che per eludere i controlli alla Dogana attestavano il trasporto di semplici masserizie.