, ,

Stabile occupato, sgombero a Firenze in via Carissimi. Tensioni polizia-manifestanti

Le operazioni dureranno tutta la giornata. Ci sono anche dei minori. Sul posto i servizi sociali

E’ scattato stamani lo sgombero di otto appartamenti occupati all’interno di una palazzina in via Carissimi a Firenze. Negli alloggi vivevano una cinquantina di persone, per di più di origine nigeriana e romena, tra cui anche famiglie con bombini, ma stamani al momento dello sgombero c’erano circa la metà degli occupanti. Le operazioni, avviate per un decreto di sequestro preventivo, sono portate avanti dalla polizia. Ci sono stati attimi di tensione tra gli agenti ed alcuni esponenti del comitato inquilini, accorsi per manifestare il loro disappunto per lo sgombero. Gli attivisti dicono di essere stati più volte spintonati, secondo la polizia in un’occasione gli agenti in tenuta antisommossa hanno fatto arretrare di alcuni metri, spingendoli, alcuni dei manifestanti. Secondo quanto emerso le operazioni di sgombero dureranno per tutta la giornata: gli occupanti, nessuno dei quali avrebbe opposto resistenza, sono impegnati a portare via le loro cose dalle abitazioni. Gli appartamenti sono di proprietà del fondo pensioni del personale del Monte dei Paschi di Siena. Sul posto anche i servizi sociali del comune di Firenze.