, ,

Della Valle, spesi 285 milioni in 17 anni di Fiorentina

Nell’inserto Affari e Finanza de La Repubblica, si parla della famiglia Della Valle e dei soldi da loro spesi nella Fiorentina durante i 17 anni di gestione, in totale 285,3 milioni di cui 221,3 versati come aumento di capitale e 64 in finanziamenti. I Della Valle non sborsarono un euro per prendere la società – spiega  il quotidiano – che fu loro regalata dall’allora sindaco Leonardo Domenici. La società ripartì dalla C2 con il nome di Florentia Viola e il primo anno i Della Valle investirono nella società 11,7 milioni, chiudendo il bilancio con 6,4 milioni di passivo.

“L’iniezione di soldi più consistente fu nel 2005 e nel 2006, rispettivamente 34,1 e 34,7 milioni. Erano gli anni del sogno Champions, naufragato nel processo Calciopoli. C’erano i campioni. Mutu, Frey, Montolivo, Santana. E c’era la voglia di risalire. Ma l’ambizione ha un costo, e i Della Valle continuano a puntellare le traballanti casse viola aprendo il portafogli” scrive il settimanale specializzato in finanza.

In sintesi, nell’era Della Valle la Fiorentina ha investito 710 milioni per l’acquisto di giocatori, e ne ha incassati 498 dalle cessioni. E anche se le cifre della vendita a Rocco Commisso non sono ufficiali, “se fosse confermata la cifra di 130 milioni circolata, in teoria ci sarebbe spazio per una plusvalenza, che ristorerebbe solo in parte le perdite ripianate negli anni. Si vedrà. Quel che appare certo, in ogni caso, è che il sogno viola è stato parecchio costoso”.