, ,

Bergomi: “Il 352 esalta le qualità dei viola, ma prima o poi il centravanti giocherà”

L’intervento di Beppe Bergomi nel Radio Viola

Beppe Bergomi è intervenuto così oggi nel Radio Viola sui temi relativi alla Fiorentina: “I risultati ottenuti col 352? Penso sempre che il calcio sia un gioco di conoscenza, dove vanno messi gli uomini al posto giusto. Montella durante la preparazione estiva ha lavorato su un modulo, il 433, poi ha intelligentemente cambiato sulla base dei giocatori a disposizione. Il mix tra giovani ed esperti è quello giusto nella squadra viola. Questo sistema di gioco è quello più funzionale ad esaltare le qualità dei giocatori. Solo col Genoa la Fiorentina ha fatto male. Sono contento per la Fiorentina e per Montella, che è un amico.

La punta? Non penso si possa giocare sempre con la stessa formazione e con gli stessi interpreti. Ogni squadra evolve e nell’evolversi credo che prima o poi dovrà dare spazio ad un centravanti. Cambiare ti fa prendere dei rischi, ma se ce l’ha in testa è giusto che Montella la provi come soluzione.

Chi togliere in caso di inserimento della punta? E’ difficile davvero. Penso che non si possa più ragionare solo con gli 11, ma anche con la rotazione di uomini quando ci saranno più impegni. Fare dei nomi non spetta a me…”