, ,

Commisso: “Parlerò con Enrico. Voglio più grinta dalla squadra”

Le parole del presidente viola

E’ arrivato a Firenze il presidente viola Rocco Commisso. All’uscita dall’hotel del centro che lo ospita ha parlato così ai media presenti: “Non ho assistito all’incontro con Enrico Chiesa, ma un giorno di questi parlerò anch’io con lui.
Se sperò che Federico rinnovi a breve il contratto? Lui sa quanto è importante. Sa che da parte nostra e mia non c’è mai stata una parola negativa. Ma siamo una squadra e dobbiamo giocare tutti quanti assieme, ognuno deve dare una mano.
Se mi aspettavo di più da Montella? Io guardo i punti, non solo oggi, ma negli ultimi 10 anni. Ci manca una vittoria, ci mancano 3 punti per averne in totale 19, ovvero di più della media degli ultimi 10 anni.Siamo molto fuori dalla zona retrocessione. Non dobbiamo fare come l’anno scorso, sennò sarebbe un fallimento, ma non ho mai detto che voglio la Champions. A Cagliari la squadra non mi è piaciuta, a Verona forse dovevamo vincere. Non facciamo drammi però perché c’è bisogno di tempo e i nostri piani sono a lungo termine.
Se c’è stata un’apertura da Chiesa? Non ci ho ancora parlato.
Sono molto felice del rinnovo del contratto di Ranieri. Voglio più grinta da parte della squadra in campo. Se nella mia squadra, quando giocavo io, qualcuno toccava Pezzella come è successo a Verona avrei protetto i miei calciatori.
Centro sportivo? Sto andando dall’architetto Casamonti, domani lo presentiamo”.