, ,

Raddoppia la pulizia delle strade, la macchina si sposterà due volte al mese

Si cambia nelle zone della città dove il divieto scatta solo ogni trenta giorni

Le strade vanno spazzate almeno ogni quindici giorni, specie quando cadono le foglie, per evitare l’intasamento delle fogne e gli allagamenti. E’ il convincimento dell’amministrazione comunale, che smonta l’idea secondo cui la pulizia si possa fare una volta al mese, con interventi di tipo diverso le altre settimane. Molti ricorderanno la “sweepy jet”, la trovata dell’ex sindaco Renzi per lavare le strade con gli operai che si muovevano tra le macchine in sosta con una lancia che spruzzava acqua in pressione. Un modo per consentire di spostare le vetture solo una volta al mese, rispetto ai precedenti divieti di sosta che all’epoca erano in certi casi anche settimanali. Meno grattacapi per trovare un parcheggio, ma al tempo stesso più sporcizia per le strade, e anche dentro le caditoie. Così Nardella è corso ai ripari: prima ha reintrodotto le rimozioni col carro attrezzi per le auto in divieto, e adesso il comune si prepara a riportare lo spazzamento (con sosta vietata) al meno due volte al mese almeno in una parte di quelle strade dove adesso i mezzi di Alia entrano in azione ogni 30 giorni (in molte zone del centro la pulizia è già adesso quindicinale). C’è anche questo dietro l’aumento del 6% della Tari, la tariffa dei rifiuti: aumentare la cadenza della pulizia delle strade. Lo ha anticipato a Lady Radio il presidente del consiglio comunale, l’esponente del Pd Luca Milani. Non ci sarebbe ancora tuttavia un elenco delle strade dove il servizio raddoppierà, e il nuovo piano di spazzamento sarebbe ancora da definire nei dettagli.
Ascolta e guarda dal gr del mattino.