, ,

Lo smog resta alto, nuovi limiti per le macchine più inquinanti

Rinnovata fino a sabato l’ordinanza che limita la circolazione nell’area fiorentina

Appena un giorno di tregua e domani ritornano i limiti alla circolazone dei mezzi più inquinanti. Nonostante nell’area fiorentina non ci siano stati sforamenti dei livelli di polveri sottili (Pm10) nel fine settimana, la combinazione tra i superamenti dei giorni precedenti e le previsioni meteo non favorevoli alla dispersione degli inquinanti hanno portato al rinnovo delle ordinanze nei comuni di Firenze, Calenzano, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa, Lastra a Signa, Scandicci e Bagno a Ripoli. Come già avvenuto fino a domenica, dovranno fermarsi i motocicli a due tempi Euro 1, le auto a benzina Euro 1 e a diesel Euro 2 e Euro 3, i veicoli diesel Euro 1 e Euro 2 per il trasporto merci nelle fasce orarie 8.30-12.30 e 14.30-18.30. Le ordinanze contengono anche il divieto, in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna, qualora non rappresentino il principale sistema di riscaldamento; inoltre gli impianti di riscaldamento non potranno restare accesi più di 8 ore giornaliere.

GLI SFORAMENTI DI PM10 DA FINE DICEMBRE