, ,

Galli: “Fiorentina leggibile. Se domenica i viola perdono a Genova…”

Le parole di Giovanni Galli oggi a Radio Viola dopo la sconfitta con l’Atalanta

Giovanni Galli è intervenuto così oggi nel Radio Viola in merito alla sconfitta di sabato scorso contro l’Atalanta: “Ancora adesso non è così semplice individuare quali sono le partite alla portata della Fiorentina. Un po’ di preoccupazione mi sta salendo. Vero è che l’Atalanta è una squadra forte ed organizzata, però non ha giocato la sua miglior partita. Ha disputato una gara normale, senza cambi di ritmo, con occasioni limitate. Va anche detto che la Fiorentina ha dato in passato filo da torcere all’Atalanta. Un po’ di ansia mi è venuta ieri sera a seguito dei risultati di Samp, Lecce e Genoa. Se domenica perdi a Genova ripiombi nel baratro della classifica. La mia preoccupazione è legata al fatto che i viola sono diventati leggibili. La difesa gioca il pallone sulle punte, ma Chiesa e Cutrone stanno facendo un lavoro che va al di là del loro compito specifico. Devono sempre allungare gli avversari e attaccare la profondità. Oltretutto la Fiorentina non ha un centrocampo che accompagna la squadra. Dragowski? In gara credevo avesse grandi responsabilità sul gol. Davanti alle due porte è stata fatta la rizzollatura, che forse non avendo ancora attecchito del tutto, crea un effetto ovattato sul rimbalzo del pallone. Lui si era tuffato per un rimbalzo regolare, ma la palla è passata sotto ed è andata in rete”.