, ,

Seggiolini antiabbandono, via agli incentivi (tra mille problemi)

In ballo un bonus da trenta euro, ma lo potranno avere sono i primi a richiederlo

Parte da oggi la corsa all’incentivo, i 30 euro di rimborso a favore delle famiglie che hanno acquistato un dispositivo antiabbandono come previsto per legge. I fondi stanziati non basteranno a soddisfare tutte le richieste, quindi è importante richiedere subito il bonus. Peccato però che sul sito del ministero delle infrastrutture – che oggi va a rilento – il link per richiedere il rimborso sia comparso solo nel pomeriggio. E poi per ottenere i 30 euro servono le credenziali “spid”, il sistema pubblico di identità diigitale. Ascolta la guida con l’avvocato Teresa Tranchina di Federconsumatori Toscana.