, , ,

Coronavirus, il complesso FIGC di Coverciano a disposizione: allestiti fino a 30 posti letto per la rianimazione

La FIGC mette a disposizione gli ambienti del Centro Tecnico Federale di Coverciano per l’emergenza Coronavirus: nella palestra dell’impianto saranno infatti allestiti fino a 30 posti letto per la rianimazione. Queste le dichiarazioni delle istituzioni fiorentine:

Il sindaco di Firenze Dario Nardella: “Ringrazio Gravina e la FIGC per aver messo a disposizione l’intero complesso di Coverciano. Grazie a questa collaborazione, Firenze potrà fare leva su un vero e proprio villaggio socio-sanitario da utilizzare – in accordo con la Asl, la Società della Salute, e con il coordinamento operativo della protezione civile – in tempi rapidissimi per la quarantena e l’isolamento di pazienti che non richiedono cure intensive ma che non possono rimanere al proprio domicilio. Coverciano, per la posizione isolata, per le strutture esistenti al suo interno e per la presenza di una foresteria di alta qualità, è ideale per fare fronte alle esigenze del sistema sanitario regionale. Non abbiamo tempo da perdere e per questo siamo già al lavoro con l’assessore regionale Saccardi e l’assessore comunale Vannucci per partire prima possibile. E’ bello pensare che la “casa azzurra” si trasformerà nella “casa della solidarietà”: un gesto bello del calcio italiano che ci fa sentire più uniti e orgogliosi che mai. Mi piacerebbe che proprio a qui, a Firenze, quando tutto sarà finito, si possa giocare una partita di beneficenza per aiutare il nostro sistema sanitario tra la Nazionale italiana e una selezione dei migliori medici “calciatori” del Paese. Ora però tutti al lavoro per sconfiggere questa terribile epidemia! Grazie azzurri!”

“Grazie di cuore alla Figc e al presidente Gravina – ha detto l’assessore a Welfare e Sanità Andrea Vannucci -. Questa operazione rafforza ulteriormente il legame tra Firenze e la Cittadella del calcio federale. È la dimostrazione della grande disponibilità della Federazione per far fronte all’emergenza, all’insegna della solidarietà. Firenze farà un buon uso della struttura”.

Michele Pierguidi, presidente del Quartiere 2 di Firenze: “Il centro tecnico di Coverciano si conferma, con questo gesto, orgoglio del nostro quartiere”.