, ,

Chi sono i congiunti? Tutti i parenti. E si può visitare pure il compagno o la fidanzata (ma restando a distanza…)

Il governo chiarisce uno dei più grossi dubbi interpretativi sul decreto “fase 2”

A neppure 24 ore dal decreto sulla fase 2 arriva la prima “interpretazione”, resa necessaria sul dubbio circa il significato di “congiunti”. Il provvedimento illustrato ieri dal premier, infatti, consente dal 4 maggio come motivazione ulteriore per gli spostamenti anche la visita ai “congiunti”. Ma, secondo definizione del dizionario, questo termine si riferisce alle parentele di sangue. Quindi il fratello sì, ma la suocera no? Una prima interpretazione da Palazzo Chigi invece estende il significato, anche ben oltre ogni aspettativa: rientrano nella definizione di “congiunti” il coniuge, parenti e affini, conviventi, fidanzati stabili, affetti stabili. E’ finita l’astinenza? In teoria no: il decreto impone comunque la distanza sociale e l’uso della mascherina durante le visite a chi vive sotto un altro tetto. Ma controllare sarà difficile. Controllarsi, ancora di più.