, ,

Mette foto intime della ex 17enne su siti di prostitute, arrestato

Il giovane voleva vendicarsi per la fine della relazione. La vittima minacciata di morte

Minacce di morte, ricatti e infine la pubblicazione delle foto intime su siti di escort: così un 21enne si è voluto vendicare per la fine della relazione con una ragazza minorenne, di 17 anni. Il giovane, incensurato, originario del Marocco, è stato arrestato con le accuse di stalking, revenge porn, sostituzione di persona e diffamazione.

Secondo le indagini della polizia postale di Firenze, l’incubo per la ragazzina è iniziato lo scorso marzo quando il suo ex, incapace di accettare la fine della loro storia, ha iniziato a contattarla ripetutamente al telefono, arrivando perfino a minacciarla di morte. Poi è iniziato il ricatto: o torni con me, o pubblico le tue foto intime, scatti che la vittima aveva inviato quando i due stavano insieme, come avviene in tante coppie giovani e meno giovani. Pochi giorni dopo, il 21enne è passato ai fatti: in base alle accuse sarebbe stato lui a creare falsi profili di prostitute su siti di incontri, usando le foto della ragazza e associando anche il suo numero di telefono. Per la vittima è iniziato così l’inferno di numerose chiamate di uomini che volevano contattarla per un incontro a luci rosse. Sempre secondo gli investigatori, il giovane arrestato avrebbe pubblicato le foto intime della ex anche su un profilo Instagram falsamente attribuito a lei. Le indagini, durate circa un mese, vanno avanti per appurare se il giovane sia stato aiutato da un complice.