, ,

San Lorenzo festeggia la ripartenza, ma c’è chi incassa 80 centesimi

Sono tornati il 70% dei banchi del mercato. Difficile fare affari senza i turisti

Non poteva mancare un momento di festa e un rinfresco per la ripartenza del mercato di San Lorenzo dopo lo stop per il lockdown, anche se stamani alle 11 da festeggiare c’era soprattutto l’orgoglio degli operatori che hanno scelto in gran parte di riaprire a dispetto degli affari molto magri. Sono circa 7 su 10 i banchi che sono tornati, ma i turisti non si vedono, i residenti non ci sono più, gli acquisti di conseguenza sono davvero poca cosa. Un ambulante ha raccontato di aver incassato ieri appena 80 centesimi per una matita venduta ad un romano. “C’è un grave problema nella città di Firenze, 24 milioni di turisti fino a settembre non si vedranno”, constata Vittorio Pasqua, presidente dell’Associazione nazionale ambulanti della Toscana. “Apriamo per la bandiera e molti colleghi non hanno neppure i soldi per comprare la merce”. Soluzioni per sopravvivere? “Abbiamo chiesto a Regione e Comune un fondo di solidarietà e l’azzeramento dei tributi locali”. Ascolta dai 30 minuti di cronaca.

PARTE 1

PARTE 2