, ,

Coronavirus, il presidente dei locali da ballo: “Il terrorismo psicologico ammazza le persone”

Riccardo Tarantoli: “Bisogna lavorare in sicurezza, ma lavorare”

“Le discoteche aperte a Firenze hanno avuto un sacco di controlli e nessuna è stata chiusa per problematiche relative a mascherine o mancati distanziamenti. Che non ci facciano più terrorismo psicologico, perché è quello che ammazza le persone”. A dirlo Riccardo Tarantoli, presidente del Silb Firenze, l’associazione di categoria dei locali da ballo. Tarantoli è intervenuto commentando alcune interviste realizzate da Armando Colotta tra giovani frequentatori delle discoteche fiorentine all’aperto.

Il terrorismo psicologico è quello “che è stato fatto da marzo fino ai giorni nostri in quannto questo virus è stato amplificato in maniera incredibilmente alta, poi i nostri medici che sono tra i migliori al mondo hanno trovato le cure”, sostiene Tarantoli. “Troviamo una giiusta dimensione per poter lavorare, in sicurezza ma poter lavorare, e lasciamo le poemiche a zero”, sostiene l’imprenditore. “Si sta lavorando con questa paura del virus che sta ammazzando le persone perché sta mettendo un sacco di ansia”.

Ascolta dal gr del mattino.