, ,

Da Libertà a Rovezzano: ecco la tramvia del Campo di Marte

Presentato il progetto preliminare: sottopasso alle Cure, scavalco del Mensola

Quindici fermate, 6 chilometri e cento metri, 20-25 minuti per congiungere piazza della Libertà con Rovezzano: è la linea 3.2.2, in pratica quella che attraverserà il Campo di Marte – passando naturalmente dal Franchi – e Coverciano. Stamani il sindaco Dario Nardella, l’assessore Stefano Giorgetti e il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi hanno presentato il progetto preliminare della nuova tramvia, che prevede una frequenza tra i 4 minuti e 20 secondi e i 5 minuti. Attesi 12 milioni di passeggeri l’anno .”E’ la linea dello stadio – ha detto il sindaco Dario Nardella – e di Campo di Marte. Non siamo agli annunci: non vanno fatti contratti e gare di appalto, ci sono già. Se il finanziamento viene approvato entro marzo 2021, la partenza dei lavori può essere a primavera 2022, con il termine a primavera 2025. Ho avuto un incontro proficuo con il ministro De Micheli che ringrazio perchè ha mostrato grande disponibilità per questo progetto, ci ha dato buone speranze perché il finanziamento sia abbastanza veloce”.

SOTTO PIAZZA DELLE CURE
I binari della tramvia, da piazza della Libertà, saranno interrati in fondo a via don Minzoni: un sottopasso permetterà di superare la ferrovia e di sbucare in viale dei Mille (i cantieri non impatteranno col mercato delle Cure).

IL TRACCIATO
I binari correranno al centro di viale dei Mille, lasciando spazio ad una corsia e una fila di parcheggi per senso di marcia. Giunti allo stadio, piegheranno in viale Fanti per raggiungere il retro della stazione di Campo di Marte, poi viale Malta e di nuovo viale Fanti, superando viale Paoli. Il tram imboccherà quindi via Mamiani per puntare verso Coverciano: viale Duse, viale Verga e ancora oltre, continuando in via del Gignoro. Il tracciato raggiungerà il capolinea di Rovezzano, dove sarà ampliato il parcheggio scambiatore della stazione ferroviaria, passando da via della Chimera. In quest’ultima parte i binari scavalcheranno il torrente Mensola.

IL COSTO
Sono 260 milioni i fondi per realizzare l’opera: 10 milioni del comune, 250 quelli che Nardella spera di ottenere dal ministro De Micheli.