, ,

Il pg della Cassazione: “Volevano danneggiare il procuratore Creazzo”

E’ quanto emerge dai capi di incolpazione dei quali deve rispondere Palamara

Una “strategia di danneggiamento” verso il procuratore capo di Firenze Giuseppe Creazzo “correlata ad esigenze di Luca Lotti”: è quanto emerge tra i capi di incolpazione stilati dal procuratore generale della Cassazione Giovanni Salvi dei quali deve rispondere l’ex presidente dell’Anm Luca Palamara all’udienza del 21 luglio. Contro Creazzo, è la tesi, si volevano “enfatizzare”, tramite “dossier”, “vicende ipoteticamente ostative” alla sua nomina a Roma e atte a spostarlo da Firenze. Il riferimento è alla corsa di Giuseppe Creazzo per la nomina a capo della procura della capitale.