, ,

Morto in moto a Firenze, domani l’autopsia. Accertamenti sul manto stradale e il cantiere

Aperto in procura un fascicolo per omicidio stradale colposo. Per ora non ci sono indagati

Si svolgerà domani l’autopsia su Gabriele Masi, il 28enne di Sesto Fiorentino che ha perso la vita la notte del 30 giugno, poche ore dopo al sua laurea, in un incidente stradale in piazza del Cestello a Firenze. Il giovane ha perso il controllo della moto su cui viaggiava mentre rientrava dopo una cena per festeggiare, ed è caduto andando a sbattere contro un cantiere. Il pm Beatrice Giunti ha aperto un fascicolo per omicidio stradale colposo, per ora senza indagati. Tra le ipotesi al vaglio, quella che la vittima possa aver perso il controllo a causa di una buca, che è stata poi ricoperta dopo l’incidente. Si valuta anche la regolarità del cantiere, mentre la notte scorsa un drone ha sorvolato la zona per verificare le condizioni di luce al momento dell’incidente.