, , ,

Lotti: “Con il nuovo emendamento curve giù se non vincolate. Cambierà il volto del calcio”

L’ex Ministro dello Sport e onorevole Luca Lotti ha commentato a Lady Radio l’emendamento sbloccastadi votato nella notte: “L’emendamento migliora la legge sugli stadi prevedendo due cose: la recessività dell’impianto, cioè la fruizione deve prevalere sull’interesse culturale che comunque deve essere garantito. L’Italia è un bel paese anche grazie al lavoro delle Soprintendenze e l’emendamento va in questo senso. Lo stadio può essere ammodernato tenendo però presente l’aspetto culturale. L’emendamento di Italia Viva voleva bypassare la Soprintendenza ma non era possibile, ma siamo arrivati alla sintesi. C’è stato. La Fiorentina ha la possibilità di presentare una rivisitazione del Franchi. Un progetto che dovrà dovrà avere come approvazione due sole conferenze dei servizi, snellendo l’iter. Ci sono tantissime possibilità adesso. Lo scorso anno era impossibile perché non erano state previste due vie differenziate.

Vincoli? Le curve possono essere abbattute e avvicinate al campo se non sono vincolate. Non solo gli elementi vincolati possono rimanere dove sono ma anche spostate perché con un’azione diversa da quella di fruizione dell’interesse pubblico”.
Gradimento calcio italiano: “Immagino che la Fiorentina così come gli altri Presidenti siano felici e contenti. La palla adesso passa a loro. Si torna al discorso degli investimenti. E’ il momento di capire chi vuole investire e chi no. Si presenti progetti seri e aumenteranno i ricavi. Non si vedrà da domattina ma nel tempo, l’importante è che i presidenti lo considerano centrale nella loro agenda. Siamo a un momento centrale e di svolta per il calcio italiano. Cambierà il volto del nostro calcio”.