, , ,

Melio: “Alberi, asili nido e diritti civili le mie battaglie. Votare è stata una libertà”

Il neoeletto Consigliere Regionale del Partito Democratico, Iacopo Melio è intervenuto a Lady Radio parlando del risultato: “E’ stata una campagna unica, io ho fatto la campagna solo online. Non posso avere contatti con le persone, mentre mi collegavo ogni giorni con cooperative, associazioni e giovani nella città c’era un gruppo di ragazzi che sono stati le mie braccia e le mie gambe. Non ho parlato nelle piazze, ma ho ascoltato davanti ad un computer”.

E’ uscito solo per votare, che emozione è stata?Mi sono alzato molto presto, mi sono alzato alle otto di mattina. E’ stata una sensazione di libertà, non solo fisica ma civile. Il voto è l’espressione più alta della democrazia. In un momento come questo ci rende più consapevoli. La politica non è fatta dalle persone ma da tutti noi che stiamo fuori. E’ stato bello”

E sulle battaglie ha detto: “Io mi sono candidato per portare i miei temi in difesa dei diritti civili nelle istituzioni. Cambierà la modalità di lavoro, cambierà la responsabilità, non cambiano gli obiettivi e i valori di questi anni. Le mie battaglie sono quelle che ho annunciato, piantare un albero per ogni cittadino della regione, può essere possibile come rendere gratuiti per le famiglie sotto un certo reddito. E’ indecente che una donna debba scegliere se fare la mamma o lavorare. Non mi pongo la questione assessorato, il mio obiettivo è lavorare bene nell’ambiente di tutti. Già essere entrato va oltre ogni immaginazione”.