, ,

Il tampone rapido si farà dal pediatra

Accordo tra la Regione e i sindacati

I pediatri di famiglia potranno effettuare i tamponi antigenici rapidi nei propri ambulatori: lo prevede un accordo firmato oggi dalla Regione e dalle organizzazioni sindacali Fimp e Simpef. I pediatri sottoporranno al test gli asintomatici che sono risultati contatti stretti di un positivo, oppure i casi sospetti. I bambini da testare saranno individuati dal pediatra stesso oppure a lui segnalati dal dipartimento di prevenzione della Asl. In base all’accordo, i pediatri che non intendono effettuare i tamponi presso i propri studi, spiega la Regione, devono darne immediata comunicazione all’Azienda sanitaria, che dovrà identificare le sedi e concordare le modalità organizzative relative all’effettuazione dei test diagnostici.