, ,

Pedofilo si finge adolescente su TikTok, bambine adescate anche in Toscana

Il Tribunale impone il “divieto di social” ad un ex insegnante milanese

Un milanese di 57 anni, autore di episodi di adescamento e violenza sessuale nei confronti di bambine e ragazzine tra i 6 e i 14 anni e attualmente detenuto, è stato raggiunto da una misura di sorveglianza: “mantenersi ad almeno 500 metri dai luoghi abitualmente frequentati da minorenni quali asili, scuole, parchi giochi ed impianti sportivi” e “non comunicare con persone minorenni con nessun mezzo, inclusi i social network”. L’uomo, ex insegnante di ginnastica e bagnino, ha già avuto una condanna a 8 anni di reclusione e all’interdizione dall’insegnamento. Nel suo “curriculum” c’è infatti l’adescamento di almeno 41 ragazzine a Firenze, Viareggio, Pistoia, Carrara oltre che a La Spezia, Milano e Gorizia. Più di recente, secondo le nuove accuse, avrebbe adeguato ai tempi le sue tecniche di adescamento prima su Facebook, poi su Instagram e infine su TikTok, dove si fingeva adolescente.