, ,

Arriva il “via” alle cene dal CTS. Brogi: “Ora serve un atto legislativo per riaprire”

Il Comitato Tecnico Scientifico, nella giornata di ieri, ha dato il via libera all’apertura dei ristoranti a cena nelle zone gialle. Una decisione richiesta e attesa da chi ha attività di ristorazione dopo quasi un anno dall’inizio della pandemia.

Questa mattina, nel “Sabato alla Radio”, il Presidente Fiepet-Confesercenti Franco Brogi ha portato il pensiero della categoria tra il desiderio di un DPCM “Abbiamo incontrato il CTS a Gennaio, chiedemmo il perchè se siamo aperti a mezzogiorno non si può essere aperti anche cena. Non sono loro che danno il via libera dopo questa decisione, il CTS getta le basi. Poi spetta alla politica fare un atto legislativo”

E sulla paura dell’arancione: “Il rischio dell’innalzamento della curva non sono legati ai ristoranti. Non c’è niente di diverso dalle altre attività. Più si spalma l’orario di apertura, meno ci sono concentrazioni e assembramenti.