, ,

Bus pieni di studenti, ma il tutor alla fermata non si vede

La Città Metropolitana: “Il progetto va avanti, risorse invariate”

Tutto bene sulle linee del trasporto pubblico frequentate dagli ragazzi delle superiori? Non proprio, o per lo meno non ovunque. E’ emerso stamani dal nostro sopralluogo alle fermate nella zone di viale D’Annunzio e via del Mezzetta. Abbiamo assistito all’arrivo di mezzi gremiti di ragazzi oltre i limiti raccomandati e le testimonianze raccolte tra i giovani confermano che non si tratta di eccezioni. La linea 6 e la linea 20 di Ataf, ad esempio. Gli studenti riferiscono inoltre che i tutor incaricati di prevenire gli affollamenti a bordo in quella zona non si vedono. Questo proprio nel giorno del rinnovo del progetto che prevede personale “anti-ressa” alle fermate: la Città Metropolitana ha infatti trovato in extremis le risorse per prolungare il servizio che, assicura il sindaco di Bagno a Ripoli e consigliere delegato della Metrocittà Francesco Casini, non è stato ridimensionato ma solo riorganizzato in base alle esigenze. Ascolta dal gr del mattino.